sabato 27 agosto 2016

PEPPINO DI CAPRI - Tutto in una notte by Joanna Marioni



Ha fatto sognare nelle notti musicali Versiliesi degli anni Sessanta e Settanta, uno dei colossi della musica leggera italiana, Peppino di Capri, continua a stupire ed emozionare, dopo oltre cinquantacinque anni di carriera. 


A Capri, nella sua isola natale, e a Napoli è per tutti il “Maestro”; nel mondo, un raffinato ambasciatore della musica melodica, lo chansonnier che sposa tradizione e modernità. 


50 album al suo attivo, innumerevoli riconoscimenti ricevuti nella sua lunghissima carriera: Commendatore della Repubblica, per aver dato lustro alla cultura musicale, le chiavi di Saint Tropez per aver contribuito allo sviluppo del turismo grazie a St. Tropez Twist e un premio alla carriera negli Stati Uniti.


A Los Angeles, si è esibito sul palco dei Grammy Museum, onore che spetta solo a pochi eletti. 
Detiene inoltre, come Milva, il record di partecipazioni al Festival di San Remo, ben 15.


Durante la serata del 14 agosto, nella suggestiva cornice di Villa Bertelli, a Forte dei Marmi, Peppino Di Capri  ha riproposto i suoi successi più famosi e i suoi brani memorabili, accompagnandosi al pianoforte con grande maestria e sensibilità.


Di Capri ha omaggiato l’amico Gino Paoli che per motivi di salute non ha potuto essere presente al suo fianco, al mega-concerto “Tutto in una Notte”, così come era stato ideato da Carlo Fontana, Direttore Artistico e Presidente della Fondazione Villa Bertelli
Nonostante la grande assenza, il concerto si è rivelato un successo, Peppino ha saputo intrattenere per oltre due ore il numeroso pubblico, facendolo divertire, sognare e ritornare al passato, perchè come lui stesso afferma le sue canzoni "...sono semplici, orecchiabili e raccontano storie di vita in cui ognuno può riconoscersi..." Testo  foto by Joanna Marioni


venerdì 26 agosto 2016

Le Gustosità di Neria - SPAGHETTONI ESTIVI


Gli spaghetti comunque si condiscano sono buonissimi. Semplicemente con olio, aglio e peperoncino, con il pesce, con la carne , con le verdure sono sempre ottimi. Oggi ho preparato spaghetti di pasta fresca con verdure fresche di stagione ed un tocco di croccantezza data un trito di pistacchi e
prosciutto.... veramente buoni. 



La ricetta degli SPAGHETTONI ESTIVI 


Ingredienti per 4 persone: 320 gr di spaghettoni di semola freschi, 200 gr di piselli freschi sgranati (anche surgelati), 300 gr di zucchine, 1 cipolla di Tropea, 150 gr di prosciutto di Parma a fette, 50 gr di pistacchi sgusciati, olio extravergine di oliva, sale, pepe

Lavare le zucchine, spuntarle e tagliarle a listarelle sottili. Scottare i piselli in acqua bollente e scolarli. Tagliare la cipolla a rondelle e rosolarla in una ampia padella con 5 cucchiai di olio; unire le zucchine, cuocere per qualche minuto a fuoco vivace ed infine aggiungere i piselli; aggiustare di sale e pepe e continuare la cotture per 5 minuti abbassando il fuoco. Tritare i pistacchi, spezzettare il prosciutto e rosolare tutto insieme in un padellino con un filo di olio. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata; scolarla e trasferirla nel tegame con le verdure e unire la metà del trito di prosciutto e pistacchi. 
Mantecare bene e suddividere gli spaghetti nei piatti, completare con il trito croccante rimasto e servire con una macinata di pepe fresco a piacere. 

Gustare gli SPAGHETTONI ESTIVI con un calice di Collio Pinot Grigio Doc, vino bianco dai profumi di frutta fresca, fresco, rotondo, persistente, il giusto abbinamento per primi piatti saporiti, risotti e carni bianche. Temperatura di servizio 8 - 10 gradi.

Buon lavoro e buon appetito !

Neria Rondelli











lunedì 22 agosto 2016

Lo chef bellunese Riccardo De Prà a Villa Marina hotel&SPA a Capri



La montagna incontra il mare, potrebbe essere il sottotitolo di questo appuntamento di alta cucina che fa parte della rassegna gastronomica Chef invita Chef,  che  mercoledì 24 agosto  si svolgerà come di consueto a Villa Marina Capri Hotel&Spa . Lo chef ospite sarà Riccardo De Prà, Stella Michelin del ristorante Dolada di Pieve D’Alpago (Belluno). De Prà, celebre per aver cucinato al matrimonio di George Clooney nel 2014, porterà sull’isola azzurra i sapori della sua terra. Quarantenne e figlio d’arte, con il padre Enzo conduce il ristorante di famiglia, aperto nel 1921, che è la più antica Stella Michelin d’Italia: la sua cucina si distingue per l’accurata scelta delle materie prime e la qualità dei piatti. Formatosi nelle cucine del padre, ha aggiornato e affinato tecniche e conoscenze in Giappone dove ha lavorato con gli chef Tre Stelle Michelin Master Hiroisha Koyama and Chef Hiroyuki Kanda. Il menu del 24 agosto sarà preparato a quattro mani con Manuele Cattaruzza, friuliano di origine e caprese di adozione, chef resident di Ziqù il ristorante di Villa Marina Capri Hotel&Spa. 
La serata si aprirà alle 20.45 con l'aperitivo servito in giardino e a bordo piscina, alle 21.30 la cena servita ai tavoli di Ziqù.
Per info e prenotazioni: Villa Marina – Hotel & Spa
Via Prov. Marina Grande, 191 - 80073 Capri (NA) Tel: +39 081 8376630 . La Redazione di R&F

Vendemmia in Salento e sei protagonista...


Il 31 agosto sarà l'ultimo giorno utile per prenotarsi e poter, dunque, partecipare a "Lu Capucanali", la vendemmia aperta a turisti e wine lovers organizzata dalla cantina salentina di Claudio Quarta Vignaiolo. Oltre la rievocazione “Lu Capucanali” è una vendemmia autentica, che si terrà il 3 settembre presso le Tenute Eméra, tra i filari delle vigne. La cantina di Claudio Quarta offre l'opportunità di immergersi per un giorno intero nel mondo della viticultura e provare un'esperienza unica dalla vendemmia fatta mano come una volta, alla pigiatura con i piedi nei suggestivi palmenti del ‘500 di Casino Nitti, il casino di caccia appartenuto al primo Presidente del Consiglio del Regno d’Italia del primo dopoguerra, Francesco Saverio Nitti. E poi lo spuntino con i fichi secchi all’ombra dei vigneti e i gesti scanditi dagli strumenti e dai suoni della musica della tradizione popolare, e infine il momento conviviale, dopo una giornata di lavoro, a base di piatti della tradizione salentina, nella pineta della cantina, “Lu Capucanali”. Da questa vendemmia sarà prodotta una bottiglia esclusiva “Capucanali 2016” che ogni partecipante potrà ritirare (o farsi spedire) a partire da febbraio 2017. 
E' previsto anche un contest fotografico con gli scatti realizzati durante la giornata e postata sulla pagina Facebook.com/ClaudioQuartaVignaiolo. 
Ai due i vincitori quella che avrà ricevuto il maggior numero di like e quella che supererà il giudizio della giuria tecnica verrà assegnta una prestigiosa selezione di vini Claudio Quarta in cassetta di legno. L’appuntamento è il 3 settembre alle 6.00 del mattino a Tenute Eméra (Marina di Lizzano, S.P. 124/ S.P. 123, in direzione Lido Torretta), il pranzo conclusivo è previsto per le ore 12.00. Prenotazioni, entro il 31 agosto, previo acquisto del ticket sul sito claudioquarta.it (http://claudioquarta.it/evento-capucanali-2016/) oppure nelle due cantine salentine (Moros a Guagnano e Tenute Eméra a Lizzano). Costo ticket 30 euro; info: +39 3408610770; info@claudioquarta.it. Matteo Simonetti

sabato 20 agosto 2016

MASSIMO RANIERI a VIlla Bertelli by Joanna Marioni



Il 13 agosto nella prestigiosa Villa Bertelli a Forte dei Marmi, grande consenso di pubblico per Massimo Ranieri, con il suo recital “Sogno o son desto”.


Lo spettacolo articolato in un equilibrato alternarsi di musica, monologhi e magistrali sprazzi di teatro, è dedicato agli “ultimi” e ai “sognatori”, traendo spunto da Raffaele Viviani, Pino Daniele, Eduardo de Filippo, Nino Taranto, Seneca.


Massimo Ranieri ha portato in scena le storie cantate e recitate di vari personaggi.
Il recital ha avuto un carattere fluido e accattivante. 


Divertente, riflessivo, spensierato ed impegnato e in grande forma fisica, lo showman partenopeo ha saputo lasciare, della serata versiliese,  un ricordo indelebile al pubblico che ha risposto con grande affetto e partecipazione. Testo e foto di Joanna Marioni



venerdì 19 agosto 2016

Le Gustosità di Neria - PESCHE FARCITE con gli AMARETTI



Classico e goloso dolce estivo, da preparare quando le pesche sono dolcissime e mature al punto giusto. Sono da servire fredde con panna montata o gelato.


La ricetta delle PESCHE FARCITE con AMARETTI

Ingredienti per 4 persone: 4 pesche noci, 50 gr di amaretti, 30 gr di zucchero, 70 gr di cioccolato fondente alle nocciole, 1 bicchiere di vino dolce

Lavare le pesche, dividerle a metà, eliminare il nocciolo e prelevare all'interno un poco di polpa, allargando leggermente la cavità.

Tritare il cioccolato, gli amaretti insieme alla polpa delle pesche e raccogliere il tutto in una ciotola; unire 1 cucchiaio di zucchero e mescolare e suddividere il ripieno ottenuto nelle cavità delle pesche.

Imburrare una teglia da forno, disporre le mezze pesche, versare il vino dolce sul fondo, cospargere con lo zucchero rimasto ed infornare per 40 minuti a 170 gradi.

 Sfornare le PESCHE FARCITE CON AMARETTI , lasciarle raffreddare e servirle con un piccolo calice dello stesso vino dolce che si è usato per cuocere le pesche.
Io ho preferito Zibibbo Liquoroso Terre Siciliane IGP, elegante vino dolce ottenuto in purezza da uve Zibibbo; il colore è ambrato, i profumi sono di frutta a pasta bianca molto matura e albicocche secche; questo vino è il giusto accompagnamento a tutta la pasticceria secca ma è ottimo anche con i formaggi stagionati ed erborinati.
Temperatura di servizio 10 - 12 gradi.
Buon lavoro e buon appetito !  Neria Rondelli      


                

mercoledì 17 agosto 2016

ANTONELLO VENDITTI infiamma la platea di Villa Bertelli - Le foto by Joanna Marioni



Sold out la sera del 12 agosto nella prestigiosa Villa Bertelli, di Forte dei Marmi per il “Tortuga in paradiso” tour di Antonello Venditti.
Dal 1972, anno di pubblicazione del suo primo album, sono passati quarantaquattro anni ed altri 18 dischi sono stati pubblicati oltre a migliaia di concerti, ma il suo pubblico resta immutato e caloroso come sempre.



In oltre due ore e mezzo di spettacolo il cantautore romano si è mostrato generoso con il pubblico ripercorrendo la sua carriera musicale con i suoi grandi successi.



Venditti ha proposto alcuni dei nuovi brani estratti dall’ultimo album Tortuga in Paradiso, il live registrato allo stadio Olimpico nel 2015 e gli indimenticabili pezzi del Folkstudio.


Accompagnato dai suoi storici musicisti, ha spaziato dalle sue intramontabili canzoni d'amore come Sara e Lilly fino a quelle socialmente impegnate, che lo hanno sempre contraddistinto.



Venditti ha riservato, come sempre, al suo pubblico eterogeneo, anche alcuni brani suonati al piano, e con lui ha interagito ottenendo una risposta calorosa e carica di affetto.
Testo e foto by Joanna Marioni

lunedì 15 agosto 2016

A Grottaglie il 17 e il 18 sesta edizione di Orecchiette nelle ‘nchiosche





Per chi si trovasse in Puglia ecco un appuntamento che vale la pena di farvi fare una deviazione o un cambio di programma per potervi partecipare.
Siamo parlando di Orecchiette nelle ‘nchiosche, che si svolgerà a Grottaglie per il sesto anno consecutivo mercoledì 17 e giovedì 18 agosto.
La regina della tavola pugliese sarà la protagonista assoluta interpretata da 12 chef nelle 'nchiosche , i famosi vicoli della cittadina già famosa per le sue ceramiche.


Le orecchiette che in queste due serate saranno realizzate per questa occasione in una edizione limitata con farina di grano duro biologico Senatore Cappelli, saranno abbinate a dodici cantine del territorio. L'vento sarà completato dalla musica della Banda Adriatica, il gruppo salentino che interpreta la storia del Sud attraverso canti antichi e rivisitati in maniera contemporanea, e la Banda della Posta, conosciuta per le collaborazioni con Vinicio Capossela, un ensemble di anziani musicisti di Calitri, paese di origine del cantautore, che già dagli anni ‘50 si esibisce in un repertorio musicale di mazurke, polke, valzer, passo doppio, tango, tarantella, quadriglia e foxtrot. E poi anche artisti di strada, bande itineranti, cantastorie e l’uomo orchestra.



Grazie a due laboratori: quello per imparare a preparare manualmente le orecchiette, a cura dell’Associazione Utopia di Grottaglie, e quello delle conserve artigianali, ci sarà la possibilità di apprendere queste arti antiche per integrarsi e conoscere meglio il tessuto territoriale.



Per informazioni: 
www.orecchiettenellenchiosce.com 
342 7769672 
Livia Elena Laurentino

sabato 13 agosto 2016

FRANCESCO GABBANI a Villa BERTELLI fotografato da Joanna Marioni



Francesco Gabbani considerato una delle rivelazioni musicali più interessanti del 2016, dopo aver girato l’Italia sulla scia del successo sanremese e dei successivi meritati riconoscimenti, arriva in Versilia, a Forte dei Marmi, nella storica Villa Bertellila prestigiosa location di fine '800 che ospita il Festival della Grande Musica d'Autore e del Teatro.


I suoi due primi singoli Amen ed Eternamente estratti dell’ultimo album, hanno toccato i vertici delle classifiche discografiche.
Da bambino “il suo parco giochi” è stato il negozio di strumenti musicale di famiglia, dove ha avuto modo di sperimentare fin da  piccolissimo le sonorità e le potenzialità dei vari strumenti musicali; dal pianoforte alla batteria, dalla chitarra al basso, Francesco è nel tempo diventato un maturo polistrumentista.


Il cantautore toscano ha un dono speciale, riesce in modo empatico a trasmettere con spontanea immediatezza ed entusiasmo contagioso, la sua grande passione per la musica.
Non si è risparmiato per il suo vasto ed eterogeneo pubblico verso il quale è sempre molto riconoscente ed affettuoso; e  chi lo conosce sa che è una persona genuina e trasparente; ha cantato, suonato chitarra, tastiera, synt, percussioni e intrattenuto gli spettatori con riflessioni personali sui vari pezzi presentati.


Francesco ha attinto dai suoi ultimi due album, “Greitist iz” del 2014 e l’attuale “Eternamente ora”, per  costruire la scaletta del concerto, durante il quale sono state messe in luce anche le sue capacità di  interprete, grazie alla sua inconfondibile timbrica vocale e al suo essere un eclettico showman, con le quali ha riproposto alcuni brani storici spaziando da Nada a Capossela, da Battisti  a Celentano, per concludere con Jannacci.
Ha fatto sorridere, riflettere, divertire e ballare.

Per Gabbani il live si è dimostrato la sua dimensione ideale.

Si è esibito accompagnato alle tastiere da Lorenzo Bertelloni e alla batteria elettronica/ cori dal fratello Filippo Gabbani. Testo e foto by Joanna Marioni